Residenza Universitaria Zamboni

La residenza universitaria, progettata da TECO+partners, ubicata nel quartiere San Donato, nelle immediate vicinanze della sede storica dell’Università di Bologna, si inserisce in uno scenario sociale caratterizzato dal cambiamento degli stili di vita, delle forme di convivenza, dove le nuove forme dell’abitare diventano un aspetto importante della formazione dello studente, lo inseriscono in un sistema di relazioni, costituiscono una forte spinta alla crescita sociale.
L’edificio si sviluppa lungo una via di grande passaggio e offre il suo lato lungo alla strada. La forma dell’edificio è stata fortemente condizionata dal Masterplan del comparto Ex Ferrovia Veneta che ha definito un volume fortemente compatto e non modificabile.
La progettazione, confrontandosi con questo forte vicolo, lo dissimula frammentando la massa stereometrica del fabbricato attraverso balconi triangolari, mai identici l’uno all’altro, la cui geometria si genera in modo simmetrico, dal centro del fronte verso le estremità, con angolazioni progressivamente diverse. La luce, che viene riflessa dai balconi in modo disuguale, smaterializza la massa grigia del fabbricato che ne risulta così alleggerita. Enfatizzano l’effetto i parapetti realizzati con una lamiera multiforata di acciaio, trattata con zincatura cangiante a freddo, fortemente riflettente ma allo stesso tempo trasparente e i pannelli in policarbonato, semi traslucidi, verticali che collegano i balconi, con un ritmo asincrono, complicando ulteriormente il gioco dei riflessi e delle trasparenze.
L’edificio si compone di 4 piani fuori terra: il piano terra, dove sono ospitate le funzioni comuni, spazi per lo studio, cucine collettive, spazi dedicati al tempo libero e all’attività fisica, ecc., e tre piani superiori che ospitano un totale di 60 posti letto suddivisi in 10 appartamenti. Nell’interrato un garage e tre grandi depositi per biciclette con una zona destinata a manutenzione e pulizia (dotata di spazi di lavoro, contatori e prese di ricarica). L’esterno alterna aree verdi e pavimentate.

Location
Bologna, Italy

Year
2021

Area
3,068 sqm

Design team
Luigi Benatti, Ottavio Bariselli, Matteo Serradimigni, Massimo Savini, Claudia Pacchiega, Patrizio Chiavarini

Client
Camplus

Status
Completed

Photo
Fabio Mantovani

Residenza Universitaria Zamboni

La residenza universitaria, progettata da TECO+partners, ubicata nel quartiere San Donato, nelle immediate vicinanze della sede storica dell’Università di Bologna, si inserisce in uno scenario sociale caratterizzato dal cambiamento degli stili di vita, delle forme di convivenza, dove le nuove forme dell’abitare diventano un aspetto importante della formazione dello studente, lo inseriscono in un sistema di relazioni, costituiscono una forte spinta alla crescita sociale.

L’edificio si sviluppa lungo una via di grande passaggio e offre il suo lato lungo alla strada. La forma dell’edificio è stata fortemente condizionata dal Masterplan del comparto Ex Ferrovia Veneta che ha definito un volume fortemente compatto e non modificabile.
La progettazione, confrontandosi con questo forte vicolo, lo dissimula frammentando la massa stereometrica del fabbricato attraverso balconi triangolari, mai identici l’uno all’altro, la cui geometria si genera in modo simmetrico, dal centro del fronte verso le estremità, con angolazioni progressivamente diverse. La luce, che viene riflessa dai balconi in modo disuguale, smaterializza la massa grigia del fabbricato che ne risulta così alleggerita. Enfatizzano l’effetto i parapetti realizzati con una lamiera multiforata di acciaio, trattata con zincatura cangiante a freddo, fortemente riflettente ma allo stesso tempo trasparente e i pannelli in policarbonato, semi traslucidi, verticali che collegano i balconi, con un ritmo asincrono, complicando ulteriormente il gioco dei riflessi e delle trasparenze.
L’edificio si compone di 4 piani fuori terra: il piano terra, dove sono ospitate le funzioni comuni, spazi per lo studio, cucine collettive, spazi dedicati al tempo libero e all’attività fisica, ecc., e tre piani superiori che ospitano un totale di 60 posti letto suddivisi in 10 appartamenti. Nell’interrato un garage e tre grandi depositi per biciclette con una zona destinata a manutenzione e pulizia (dotata di spazi di lavoro, contatori e prese di ricarica). L’esterno alterna aree verdi e pavimentate.

Location
Bologna, Italy

Year
2021

Area
3,068 sqm

Design team
Luigi Benatti, Ottavio Bariselli, Matteo Serradimigni, Massimo Savini, Claudia Pacchiega, Patrizio Chiavarini

Client
Camplus

Status
Completed

Photo
Fabio Mantovani

Residenza Universitaria Zamboni

La residenza universitaria, progettata da TECO+partners, ubicata nel quartiere San Donato, nelle immediate vicinanze della sede storica dell’Università di Bologna, si inserisce in uno scenario sociale caratterizzato dal cambiamento degli stili di vita, delle forme di convivenza, dove le nuove forme dell’abitare diventano un aspetto importante della formazione dello studente, lo inseriscono in un sistema di relazioni, costituiscono una forte spinta alla crescita sociale.
L’edificio si sviluppa lungo una via di grande passaggio e offre il suo lato lungo alla strada. La forma dell’edificio è stata fortemente condizionata dal Masterplan del comparto Ex Ferrovia Veneta che ha definito un volume fortemente compatto e non modificabile.
La progettazione, confrontandosi con questo forte vicolo, lo dissimula frammentando la massa stereometrica del fabbricato attraverso balconi triangolari, mai identici l’uno all’altro, la cui geometria si genera in modo simmetrico, dal centro del fronte verso le estremità, con angolazioni progressivamente diverse. La luce, che viene riflessa dai balconi in modo disuguale, smaterializza la massa grigia del fabbricato che ne risulta così alleggerita. Enfatizzano l’effetto i parapetti realizzati con una lamiera multiforata di acciaio, trattata con zincatura cangiante a freddo, fortemente riflettente ma allo stesso tempo trasparente e i pannelli in policarbonato, semi traslucidi, verticali che collegano i balconi, con un ritmo asincrono, complicando ulteriormente il gioco dei riflessi e delle trasparenze.
L’edificio si compone di 4 piani fuori terra: il piano terra, dove sono ospitate le funzioni comuni, spazi per lo studio, cucine collettive, spazi dedicati al tempo libero e all’attività fisica, ecc., e tre piani superiori che ospitano un totale di 60 posti letto suddivisi in 10 appartamenti. Nell’interrato un garage e tre grandi depositi per biciclette con una zona destinata a manutenzione e pulizia (dotata di spazi di lavoro, contatori e prese di ricarica). L’esterno alterna aree verdi e pavimentate.

Location
Bologna, Italy

Year
2021

Area
3,068 sqm

Design team
Luigi Benatti, Ottavio Bariselli, Matteo Serradimigni, Massimo Savini, Claudia Pacchiega, Patrizio Chiavarini

Client
Camplus

Status
Completed

Photo
Fabio Mantovani

Residenza Universitaria Zamboni

La residenza universitaria, progettata da TECO+partners, ubicata nel quartiere San Donato, nelle immediate vicinanze della sede storica dell’Università di Bologna, si inserisce in uno scenario sociale caratterizzato dal cambiamento degli stili di vita, delle forme di convivenza, dove le nuove forme dell’abitare diventano un aspetto importante della formazione dello studente, lo inseriscono in un sistema di relazioni, costituiscono una forte spinta alla crescita sociale.

L’edificio si sviluppa lungo una via di grande passaggio e offre il suo lato lungo alla strada. La forma dell’edificio è stata fortemente condizionata dal Masterplan del comparto Ex Ferrovia Veneta che ha definito un volume fortemente compatto e non modificabile.
La progettazione, confrontandosi con questo forte vicolo, lo dissimula frammentando la massa stereometrica del fabbricato attraverso balconi triangolari, mai identici l’uno all’altro, la cui geometria si genera in modo simmetrico, dal centro del fronte verso le estremità, con angolazioni progressivamente diverse. La luce, che viene riflessa dai balconi in modo disuguale, smaterializza la massa grigia del fabbricato che ne risulta così alleggerita. Enfatizzano l’effetto i parapetti realizzati con una lamiera multiforata di acciaio, trattata con zincatura cangiante a freddo, fortemente riflettente ma allo stesso tempo trasparente e i pannelli in policarbonato, semi traslucidi, verticali che collegano i balconi, con un ritmo asincrono, complicando ulteriormente il gioco dei riflessi e delle trasparenze.
L’edificio si compone di 4 piani fuori terra: il piano terra, dove sono ospitate le funzioni comuni, spazi per lo studio, cucine collettive, spazi dedicati al tempo libero e all’attività fisica, ecc., e tre piani superiori che ospitano un totale di 60 posti letto suddivisi in 10 appartamenti. Nell’interrato un garage e tre grandi depositi per biciclette con una zona destinata a manutenzione e pulizia (dotata di spazi di lavoro, contatori e prese di ricarica). L’esterno alterna aree verdi e pavimentate.

Location
Bologna, Italy

Year
2021

Area
3,068 sqm

Design team
Luigi Benatti, Ottavio Bariselli, Matteo Serradimigni, Massimo Savini, Claudia Pacchiega, Patrizio Chiavarini

Client
Camplus

Status
Completed

Photo
Fabio Mantovani

Go back
Go back