Marzabotto2

Il progetto delle nuove torri residenziali Marzabotto2 a Bologna prevede la costruzione di due nuovi edifici sviluppati principalmente in altezza che rigenerano e riqualificano un’area dismessa restituendo spazi e servizi al quartiere e agli abitanti: negozi, un piccolo asilo, un parcheggio pubblico oltre a posti auto privati e un giardino condominiale.
La collocazione, all’interno di un isolato densamente edificato, ha determinato il punto di partenza della progettazione dalla quantità di superficie realizzabile nel lotto e dai vincoli geometrici delle distanze dagli edifici limitrofi.
L’intento del progetto è rigenerare lo spazio privato, disaggregato e sottoutilizzato, aggiungendo valore a un contesto privo di qualità. L’edificio diventa il luogo di questa rigenerazione verticale, definendo spazi verdi di qualità all’esterno verso il lato più densamente abitato e delineando una nuova presenza scenica sul lato più urbano della via Marzabotto. La composizione sul fronte enfatizza la verticalità del fabbricato, in contrasto con gli alti edifici adiacenti, e sul retro propone lo scenario verde degli ampi giardini pensili. Il fronte della via Emilia risarcisce un vuoto urbano con una reinterpretazione in chiave contemporanea della cortina edilizia su strada.
L’attenzione principale viene posta sul rapporto esterno/interno che interpreta le nuove esigenze abitative con grandi finestre e ampie terrazze con spazi verdi, filtro tra la residenza privata e lo spazio esterno, che garantiscono luminosità e confort.
Per la sua realizzazione sono state studiate tecnologie di costruzione orientate alla riduzione dell’impatto edilizio e impianti a basso consumo energetico che consentono una classificazione energetica A3.

Location
Bologna (BO), Italy

Year
2021

Area
3,500 sqm

Design team
Luigi Benatti, Martina Iafrate, Sara Stefanati, Massimo Savini, Claudia Pacchiega, Andrea Talevi,Roberto Belloni, Bruno Salesi, Francesca Salesi

Client
Aedes Srl

Status
In progress

Marzabotto2

Il progetto delle nuove torri residenziali Marzabotto2 a Bologna prevede la costruzione di due nuovi edifici sviluppati principalmente in altezza che rigenerano e riqualificano un’area dismessa restituendo spazi e servizi al quartiere e agli abitanti: negozi, un piccolo asilo, un parcheggio pubblico oltre a posti auto privati e un giardino condominiale.

La collocazione, all’interno di un isolato densamente edificato, ha determinato il punto di partenza della progettazione dalla quantità di superficie realizzabile nel lotto e dai vincoli geometrici delle distanze dagli edifici limitrofi.
L’intento del progetto è rigenerare lo spazio privato, disaggregato e sottoutilizzato, aggiungendo valore a un contesto privo di qualità. L’edificio diventa il luogo di questa rigenerazione verticale, definendo spazi verdi di qualità all’esterno verso il lato più densamente abitato e delineando una nuova presenza scenica sul lato più urbano della via Marzabotto. La composizione sul fronte enfatizza la verticalità del fabbricato, in contrasto con gli alti edifici adiacenti, e sul retro propone lo scenario verde degli ampi giardini pensili. Il fronte della via Emilia risarcisce un vuoto urbano con una reinterpretazione in chiave contemporanea della cortina edilizia su strada.
L’attenzione principale viene posta sul rapporto esterno/interno che interpreta le nuove esigenze abitative con grandi finestre e ampie terrazze con spazi verdi, filtro tra la residenza privata e lo spazio esterno, che garantiscono luminosità e confort.
Per la sua realizzazione sono state studiate tecnologie di costruzione orientate alla riduzione dell’impatto edilizio e impianti a basso consumo energetico che consentono una classificazione energetica A3.

Location
Bologna (BO), Italy

Year
2021

Area
3,500 sqm

Design team
Luigi Benatti, Martina Iafrate, Sara Stefanati, Massimo Savini, Claudia Pacchiega, Andrea Talevi,Roberto Belloni, Bruno Salesi, Francesca Salesi

Client
Aedes Srl

Status
In progress

Marzabotto2

Il progetto delle nuove torri residenziali Marzabotto2 a Bologna prevede la costruzione di due nuovi edifici sviluppati principalmente in altezza che rigenerano e riqualificano un’area dismessa restituendo spazi e servizi al quartiere e agli abitanti: negozi, un piccolo asilo, un parcheggio pubblico oltre a posti auto privati e un giardino condominiale.
La collocazione, all’interno di un isolato densamente edificato, ha determinato il punto di partenza della progettazione dalla quantità di superficie realizzabile nel lotto e dai vincoli geometrici delle distanze dagli edifici limitrofi.
L’intento del progetto è rigenerare lo spazio privato, disaggregato e sottoutilizzato, aggiungendo valore a un contesto privo di qualità. L’edificio diventa il luogo di questa rigenerazione verticale, definendo spazi verdi di qualità all’esterno verso il lato più densamente abitato e delineando una nuova presenza scenica sul lato più urbano della via Marzabotto. La composizione sul fronte enfatizza la verticalità del fabbricato, in contrasto con gli alti edifici adiacenti, e sul retro propone lo scenario verde degli ampi giardini pensili. Il fronte della via Emilia risarcisce un vuoto urbano con una reinterpretazione in chiave contemporanea della cortina edilizia su strada.
L’attenzione principale viene posta sul rapporto esterno/interno che interpreta le nuove esigenze abitative con grandi finestre e ampie terrazze con spazi verdi, filtro tra la residenza privata e lo spazio esterno, che garantiscono luminosità e confort.
Per la sua realizzazione sono state studiate tecnologie di costruzione orientate alla riduzione dell’impatto edilizio e impianti a basso consumo energetico che consentono una classificazione energetica A3.

Location
Bologna (BO), Italy

Year
2021

Area
3,500 sqm

Design team
Luigi Benatti, Martina Iafrate, Sara Stefanati, Massimo Savini, Claudia Pacchiega, Andrea Talevi,Roberto Belloni, Bruno Salesi, Francesca Salesi

Client
Aedes Srl

Status
In progress

Marzabotto2

Il progetto delle nuove torri residenziali Marzabotto2 a Bologna prevede la costruzione di due nuovi edifici sviluppati principalmente in altezza che rigenerano e riqualificano un’area dismessa restituendo spazi e servizi al quartiere e agli abitanti: negozi, un piccolo asilo, un parcheggio pubblico oltre a posti auto privati e un giardino condominiale.

La collocazione, all’interno di un isolato densamente edificato, ha determinato il punto di partenza della progettazione dalla quantità di superficie realizzabile nel lotto e dai vincoli geometrici delle distanze dagli edifici limitrofi.
L’intento del progetto è rigenerare lo spazio privato, disaggregato e sottoutilizzato, aggiungendo valore a un contesto privo di qualità. L’edificio diventa il luogo di questa rigenerazione verticale, definendo spazi verdi di qualità all’esterno verso il lato più densamente abitato e delineando una nuova presenza scenica sul lato più urbano della via Marzabotto. La composizione sul fronte enfatizza la verticalità del fabbricato, in contrasto con gli alti edifici adiacenti, e sul retro propone lo scenario verde degli ampi giardini pensili. Il fronte della via Emilia risarcisce un vuoto urbano con una reinterpretazione in chiave contemporanea della cortina edilizia su strada.
L’attenzione principale viene posta sul rapporto esterno/interno che interpreta le nuove esigenze abitative con grandi finestre e ampie terrazze con spazi verdi, filtro tra la residenza privata e lo spazio esterno, che garantiscono luminosità e confort.
Per la sua realizzazione sono state studiate tecnologie di costruzione orientate alla riduzione dell’impatto edilizio e impianti a basso consumo energetico che consentono una classificazione energetica A3.

Location
Bologna (BO), Italy

Year
2021

Area
3,500 sqm

Design team
Luigi Benatti, Martina Iafrate, Sara Stefanati, Massimo Savini, Claudia Pacchiega, Andrea Talevi,Roberto Belloni, Bruno Salesi, Francesca Salesi

Client
Aedes Srl

Status
In progress

Go back
Go back